Sostegno all'apicoltura

L'Unione europea prevede un sostegno all'apicoltura cofinanziato dallo Stato, per i programmi regionali di settore che comprendono le seguenti misure:

  • a. assistenza tecnica agli apicoltori e alle organizzazioni di apicoltori;
  • b. lotta contro gli aggressori e le malattie dell'alveare, in particolare la varroasi;
  • c. razionalizzazione della transumanza (spostamento degli alveari);
  • d. misure di sostegno ai laboratori di analisi dei prodotti dell'apicoltura al fine di aiutare gli apicoltori a commercializzare e valorizzare i loro prodotti;
  • e. misure di sostegno del ripopolamento del patrimonio apicolo dell'Unione (acquisto di nuclei, sciami e api regine);
  • f. collaborazione con gli organismi specializzati nella realizzazione dei programmi di ricerca applicata nei settori dell'apicoltura e dei prodotti dell'apicoltura;
  • g. monitoraggio del mercato;
  • h. miglioramento della qualità dei prodotti per una loro maggiore valorizzazione sul mercato.

La Regione del Veneto, attraverso l'adozione di programmi annuali cofinanziati, attiva i bandi per la concessione di contributi individuando quali beneficiari le forme associate di almeno 50 apicoltori, gli enti di ricerca e gli enti pubblici.
Gli apicoltori, che sono eventualmente interessati alle suddette misure, possono rivolgersi alle associazioni di produttori che una volta raccolte le richieste dai propri soci inoltrano, ogni anno, domanda di finanziamento all'AVEPA compilando la domanda in SOP previa costituzione di un fascicolo aziendale.
L'AVEPA, dapprima controlla ed individua tramite decreti le richieste ammissibili e conformi al bando di cofinanziamento emesso dalla Regione del Veneto e dopodiché, riceve i rendiconti delle spese sostenute dai beneficiari nell'arco della campagna apistica che va dal 1° settembre al 31 agosto dell'anno successivo.
Le forme associate oltre ad effettuare l'acquisto di beni strumentali ammissibili devono provvedere alla loro distribuzione tra gli apicoltori secondo criteri ben noti e condivisi tra i soci e devono altresì corrispondere loro la quota parte di contributo ricevuto dall'AVEPA.

Informazioni
Marco Trevisan
Tel. 049/770.8205
produzioni.zootecniche@avepa.it
Pubblicato il: 01.04.2014  -  Ultima modifica: 02.04.2014
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail