Patologie animali

La Commissione europea può intervenire adottando misure eccezionali di sostegno al mercato principalmente di carni bovine, latte e prodotti lattiero-caseari, carni suine, carni ovine e caprine,  uova e carni di pollame.
Tali interventi servono in primo luogo per affrontare le limitazioni agli scambi commerciali nell'Unione Europea e con i paesi terzi allo scopo di combattere la propagazione di malattie degli animali; in secondo luogo per contrastare gravi turbative del mercato direttamente imputabili ad una perdita di fiducia dei consumatori a causa dell'esistenza di rischi per la salute pubblica, per la salute degli animali o delle piante
L'AVEPA, su espressa delega della Regione del Veneto, è competente sulla ricezione, l'istruttoria ed il susseguente pagamento, delle eventuali richieste di indennizzo inoltrate dagli allevatori al fine di compensare sia i danni diretti derivanti dalle patologie animali sia i mancati redditi non ottenuti per il blocco parziale o totale dell'attività zootecnica.
Patologie animali già oggetto di pagamento di un indennizzo da parte dell'AVEPA sono state l'Encefalite Spongiforme Bovine (BSE) e numerosi focolai di Influenza Aviaria.
Tutte le misure eccezionali che saranno adottate a sostegno degli allevatori verranno tempestivamente pubblicizzate attraverso il sito internet istituzionale dell'Agenzia.

Informazioni
Marco Trevisan
Tel. 049/770.8205
produzioni.zootecniche@avepa.it

Pubblicato il: 01.04.2014  -  Ultima modifica: 02.04.2014
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail