Latte nelle scuole

L'Unione europea prevede un contributo per incentivare il consumo di latte e di prodotti lattiero caseari da parte degli allievi delle scuole.
Gli allievi devono avere un'età compresa dai 0 ai 18 anni e pertanto possono partecipare gli asili nido, le scuole materne, primarie e secondarie indipendentemente dal fatto che siano pubbliche o private.
Il contributo mira ad abbattere parzialmente il prezzo all'acquisto del latte e dei suoi derivati sulla base della categoria di appartenenza del prodotto acquistato ed è proporzionale ai consumi conseguiti e comprovati dalle presenze a mensa.
I richiedenti del contributo possono essere:

  • scuole
  • amministrazioni che effettuano gli acquisti di latte e di prodotto lattiero caseario (ad es. le amministrazioni  comunali)
  • organizzazioni appositamente costituite (ad es. le associazioni di genitori) oppure le ditte fornitrici.

Tali soggetti devono presentare la richiesta di riconoscimento all'inizio di ogni anno scolastico compilandola nell'applicativo dell'AVEPA (SOP) e successivamente presentare la domanda di aiuto utilizzando il medesimo applicativo individuando le effettive presenze a mensa ed i consumi conseguiti distinti per prodotto.
Il contributo viene erogato dall'AVEPA a seguito di acquisti effettuati a prezzo intero direttamente dal libero mercato oppure a seguito di forniture a prezzo scontato di latte e derivati a soggetti riconosciuti.
Ai fini dell'aiuto i prodotti lattiero caseari devono essere corredati di bollo CE e devono essere somministrati agli allievi tal quale senza essere sottoposti a trattamento termico.

Informazioni
Marco Trevisan
Tel. 049 7708205
produzioni.zootecniche@avepa.it

Pubblicato il: 01.04.2014  -  Ultima modifica: 28.04.2014
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail